baghera è detta bughy perchè "corta"; è una mezza persiana con la coda a fulmine che mi aiuta a badare a tutti gli amici/mici...

lunedì 2 gennaio 2012

chi ha paura dei ricci?

   Che male può fare un riccio?
Quanto dannoso è un riccio?
Sono silenziosi,discreti,escono di notte perchè giustamente temono l'uomo (se lo conosci lo eviti...)
Ogni santo giorno inorridisco nel leggere i giornali, scoprendo ignobiltà di ogni tipo.
Poi pensi che il mondo in cui succede tutto questo è distante da te, quasi fingi con te stessa che il brutto è solo enfatizzato e che succedono anche le belle cose...
Ma quando gli imbecilli te li ritrovi tra i piedi pensi: "sono spacciata, non ce la farò mai a migliorare questo mondo esponendo le mie positive idee, caldeggiando raccolte-firme, opponendomi costantemente nel mio piccolo alle giustizie umane ed animali!"
Stasera ero pronta a salvare un riccio.
Il tipico abbaiare di un cane mio "vicino" mi faceva capire che lo spinoso e timido amico era in pericolo.
Avrei saltato la siepe per andarlo a salvare...ce ne sono sempre meno e la gente non li conosce, non li rispetta; pensa che siano inutili o addirittura dannosi! ( a cosa poi?!)
Nel mio giardino ne ho alcuni; vanno in letargo senza fretta perchè grazie alla presenza dei miei mici riescono a trovare sempre qualcosa con cui cibarsi.
.....Posso sapere perchè dopo averlo barbaramente ammazzato me lo hanno catapultato nella mia proprietà?!
Più un essere è indifeso, (umano o animale) e più si infierisce su di esso!
Prendetevela con quelli grandi come voi, imbecilli come voi! (ad armi pari, quindi...)

5 commenti:

Sara ha detto...

Ci sono persone che sono infelici dentro, in ogni istante della loro penosa/schifosa vita e quindi l'unica misera consolazione che hanno è quella di poter causare l'infelicità temporanea agli altri con questi atti di barbarie gratuita.

ziamaina ha detto...

Che tristezza questa storia :-( Purtroppo, come osserva amaramente Sara, abbiamo a che fare con questi esseri grami il cui unico scopo è infierire su altri, sia direttamente (il povero riccio), sia indirettamente (tu, giustamente incazzata): e il guaio è che, per quanto cerchiamo di combatterli, difendendo ciò in cui crediamo e ciò che amiamo (in questo caso, un povero animale UTILE ed INDIFESO), questa infame stirpe si riproduce continuamente e rende quasi vane le nostre battaglie.
A tale proposito, il grande De Filippo sosteneva che "ogni ora muore un imbecille, ma ne nascono due", quindi siamo destinati a restare sempre in minoranza.
Ma siccome, in qualche modo a noi spesso imperscrutabile, l'universo tende naturalmente all'equilibrio, non mi resta che augurare ai tuoi pessimi vicini di morire per un morso di vipera, contro cui il povero riccio sarebbe stato utile "nemico naturale".
E a tutti gli animali, rappresentati qui da quel povero delizioso piccolino, chiedo idealmente di perdonare questa razza infame e schifosa che, ingiustamente, continua a definirsi "umana".

Biancaneve ha detto...

Che pena infinita!
Per il riccio, prima di tutto, ma anche per il vuoto di empatia e piccolezza d'animo dei tuoi vicini.

Comunque avresti potuto denunciarli per maltrattamento di animali. Gente così deve capire che non può fare come gli pare con le vite di altri esseri viventi.

Nella casa di campagna di mio cognato, dove si prende cura di una colonia di gatti, c'è anche una famigliola di ricci che convive pacificamente assieme ai mici: la sera escono e vanno a mangiare, tutti in fila, madre, padre, figlioletti. Sono bellissimi.

Alessia ha detto...

Ciao Maura, piacere di averti conosciuta, mi fa proprio piacere!E' bellissimo quello che tu fai per i tuoi mici,il mondo dovrebbe essere pieno di gente che ama e rispetta gli animali,sarebbe davvero un bel mondo.
Un abbraccio grosso e caldo!ciao

Martigot ha detto...

Ma quanto è ignobile uno che fa del male ad una creatura innocua come un riccio?
Leggere di fatti come questo è veramente triste.

Noi ne abbiamo un gruppetto, che nelle notti estive si fa un bel giretto prima nel giardino di mia zia,che gli lascia sempre da mangiare, poi salgono al nostro e mangiano anche lì.
Per quello sono così grassottelli :)

un saluto